BLOG

 
Migliorare relazioni cliente

Costruire insieme

La capacità del mio intervento poggia sulla forza dell’altro. Per questo ogni volta mi dico che ha ragione e che, dunque, anche io ho ragione

Ci sono le volte (spesso?) in cui ti sembra di non riuscire a far capire al tuo cliente gli aspetti basilari del lavorare assieme.

Lo vedi che gli basta un attimo di sospensione, di pausa in ciò che gli stai dicendo che lui ricomincia a dirti come e che cosa dovresti fare tu, che lui lo sa.

Come si dice in Toscana, vuole insegnare al babbo a fare i bambini, no?

E ti monta un nervoso, non riesci a sopportarlo, cerchi di cambiare posizione, magari ti alzi un momento con una scusa ma quando ti risiedi eccolo là pronto a riprendere il suo sermone.

Beh, hai mai provato a metterti dal punto di vista che ha ragione?

Ma non che ha le sue ragioni (in fondo non è un tecnico dell’argomento, ha paura, non sente benissimo, è abituato a insegnare lui), no, che ha proprio ragione.

E non è uno spunto di bontà, ti è necessario per poter lavorare. Serve a te.

Perché se non riesci a cogliere come mai è davvero molto sensato ciò che lui ti va dicendo, non puoi portarlo dalla tua di parte: entrate in una sfida, in un duello comunque troppo costoso sul breve o lungo periodo che sia.

Troppe le tue energie che finiscono sprecate, buttate via.

L’idea di andarlo a prendere sul suo terreno, metterti dal suo punto di vista e da lì portarlo sul tuo, di terreno è una via d’uscita molto liberatoria.

Trovi la sua forza, la lavori, ne eliciti le sue risorse, i suoi punti d’appoggio che valgono di più e proprio su questi poggi e introduci la tua, di forza.

Ti costa meno che scontrarti con lui.

Dici: eh, sarebbe bello… e hai ragione, sì, lo è, è un modo del tutto inusuale di usare gli ostacoli e i contrasti una volta che ti impadronisci di questa tecnica metodologica.

Ti godi la giornata di lavoro con la pienezza che ti meriti per la tua serietà.

E poi, diciamocelo, con tutta la tua esperienza non dovrai mica più dimostrare al primo cliente che passa per il tuo studio il tuo valore di professionista, no?

Questi e tanti altri sono i temi affrontati dal nostro corso “Da Bravo ad Eccellente”, come migliorare il lavoro con le soft skill.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sistema Eduzione

Sistema Eduzione